Archivio per la categoria ‘Posti da Sogno’

L’isola di Cipro

Pubblicato: 18 luglio 2012 da Dario Stissi in Il punto di Dario, Posti da Sogno
Tag:, , , ,

Oggi per la serie Posti da Sogno prenderemo il volo verso una tra le più belle isole del Mediterraneo, un posto che ha visto da vicino l’evoluzione della civiltà e che tutt’oggi è una meta molto ambita tra il popolo dei turisti; stiamo parlando della bellissima Cipro.

L’isola di Cipro si trova nella parte orientale del mediterraneo a sud della Turchia e a circa 500 Km dall’Egitto, è un pezzo d’Europa (dal 1 Maggio 2004 è membro della comunità europea) che si affaccia sull’oriente. Il territorio di cui fa parte è infatti più asiatico che europeo.

Va comunque ricordato che il territorio di Cipro e nettamente diviso tra il nord che è di giurisdizione turca e il sud che invece fa parte del territorio greco. Prima di entrare a far parte dell’unione Europea a Cipro si è tenne un referendum che ebbe come scopo il portare  l’isola a diventare un unico stato ma non si raggiunse il risultato sperato. Nella parte turca dell’isola, il 65% dei votanti espresse voto positivo all’unione, ma nella parte greca al contempo il 67% dei voti fu diretto verso la permanenza dello status quo che li vedeva separati. Questo portò dunque al momentaneo abbandono dell’idea di unione nazionale che tanti avevano promosso.

La superficie di quest’isola conta 9.250 km², di cui 648 Km di costa. Il rilievo dell’isola è composto da due catene montuose:  quella del Kyrenia e quella di Troodos sulle quali alture sorge il monte Olimpo.

Il clima è di tipo subtropicale con estati secche e calde e con inverni temperati con piogge che non superano i  500mm all’anno.

Il Greco è parlato soprattutto nel sud dell’isola invece nel nord la lingua più utilizzata è il turco. In seguito al dominio britannico anche la lingua inglese è largamente diffusa su tutta l’isola.

La storia di Cipro, la sua posizione tra oriente e occidente e le varie dominazioni che ha subito, hanno fatto di questo posto un luogo ricco di cultura e monumenti mozzafiato. Un incontro così netto tra le due più grandi civiltà della storia dell’uomo non si riesce a trovare facilmente in nessun altra regione dell’intero pianeta.

La cucina è un mix di sapori provenienti non solo dalla Turchia e dalla Grecia ma sposa molti profumi e spezie che arrivano dalla vicina Siria e dall’Armenia senza mai tralasciare però gli accorgimenti culinari appresi durante l’invasione britannica. La colazione è composta da caffè , olive, formaggi, haluomi, pane e pomodori. Il pranzo è leggero, a base di legumi e cereali. La cena invece è il pasto principale. Pietanze tipiche sono:

Il pourgouri ( grano tritato e cotto a vapore con cipolle fritte e servito in brodo di pollo con carne e yogurt)

I louvia me lahana (insalata calda di fagioli)

Le yemista (verdure ripiene cotte al forno)

I dolmades (foglie di vite ripiene)

Le melitzanes (melanzane, aglio e pomodori freschi)

La spanakopita (spinaci, feta e uova avvolti in una pastella molto sottile)

Il tavas (stufato di agnello o manzo stufato con pomodori, cipolla e cannella)

Una cucina davvero molto ricca e speziata che non può non essere provato almeno una volta nella vita.

La capitale Nicosia si trova al centro dell’isola e si divide tra Nicosia Sud che fa parte della zona greco-cipriota e Nicosia Nord che invece appartiene al territorio turco-cipriota.  La situazione all’interno della città è stata per molti anni molto simile a quella della Germania del muro di Berlino, ma da qualche anno la creazione di una linea verde al confine tra i due territori ha permesso una più semplice condivisione del territorio.

L’isola di Cipro in definitiva è il posto ideale per chi vuole fare una vacanza a tutto tondo che passi attraverso la storia, il mare, la cultura e la cucina. Un posto che a mio avviso nasconde squarci di storia intramontabili e che custodisce gelosamente la ricchezza che le grandi civiltà della storia euro-asiatica hanno lasciato su questo splendido territorio.

Che dire…

Un Posto da Sogno!

 

 

Fonti: http://it.wikipedia.org/wiki/Cipro http://www.cipro.it/

 


Oggi do il via ad una nuova rubrica del mio blog, la sezione: Posti da Sogno. Vi porterò in giro per incantevoli e paradisiaci luoghi, dove, aiutati dalla nostra intraprendente immaginazione, daremo vita a rilassanti e curiose vacanze virtuali.

Inizio dunque questo nostro particolare viaggio parlando di un’isola del Venezuela che mi incuriosisce da tempo:

Isla Margarita

La più grande delle isole di Nueva Esparta è proprio un gioiello del mar dei Caraibi. La città maggiore è Porlamar, luogo abitato da molti benestanti del Sudamerica e meta di molte vacanzieri. La lingua parlata è lo spagnolo, come del resto in tutto lo stato Venezuelano; la moneta è il bolivar venezuelano, ma sono ben accetti anche i dollari. Il valore del Bolivar espresso in Euro è : 5.670 Bolivar = 1 Euro. Se si pensa che con 2€ si possono mettere fino a 80l di benzina, posso ben dire che la permanenza in questo posto non è da considerarsi costosa.

L’isola è un vero e proprio paradiso poiché non si ha mai un reale inverno, infatti le temperature oscillano tra i 26°C a Gennaio fino ad un massimo di 31°C a Settembre. Come si può vendere, non si tratta di un clima torrido e asfissiante e la media delle temperature rende questo luogo gradevolissimo in ogni mese dell’anno.

L’isola è formata da due penisole unite da un istmo. Copre un’area di 1,020 Km2 . E’ divisa in due parti unite da una striscia di sabbia di 18 Km, è lunga 78 Km e la sua massima larghezza è di circa 20 Km.

L’isola Margarita può essere raggiunta in aereo e l’aeroporto internazionale si trova a 25 Km dalla città di Porlamar.

Questo è uno dei luoghi di villeggiatura maggiormente favorito dai Venezuelani  e i vacanzieri provenienti da ogni parte del mondo affollano le sue spiagge specialmente nel periodo Natalizio, Pasqua e da luglio fino a metà Settembre.

L’isola ha numerose spiagge, alcune poco frequentate, altre molto più affollate ed è anche presente un parco di divertimenti che vanta delle montagne russe mozzafiato.

 Playa El Agua, nel nord dell’isola, è una delle più popolari con i suoi numerosi chilometri di spiaggia.

Playa El Yaque è conosciuta nel mondo come luogo eccellente per fare windsurf.

Playa Parguito, Playa Caribe e Punta de Arena sono alcune delle altre spiagge altrettanto popolari.

Da quanto emerge dai racconti di molti viaggiatori che hanno avuto come tappa la suddetta isola, questo luogo è davvero molto tranquillo e adatto ad una vacanza all’insegna del relax e della quiete. Di certo non è un posto consono per coloro i quali intendono la vacanza come il connubio di baldoria e notti brave.