Archivio per la categoria ‘Cose della Notte’

Cose della Notte I

Pubblicato: 16 luglio 2012 da Dario Stissi in Cose della Notte, Il punto di Dario
Tag:, , ,

È questione di allenamento, soltanto questione di costante e silenzioso allenamento. Non si può pensare che soltanto i muscoli ne abbiano bisogno ma che in primis il cervello sia la parte del corpo che abbia principalmente bisogno di lavorare con assiduità.

Le immagini con le quali siamo quotidianamente bombardati ci mostrano un mondo senza cervello, delle macchine in movimento senza un motore. Basta accedere a una tra le tante porte che ci collegano al mondo, vedi internet o la televisione, che subito ci imbattiamo in corpi perfetti dalle statuarie forme ma che si sciolgono come cera al sole non appena un po’ di fiato viene emesso da quelle candide e rosee labbra.  Ovviamente si sciolgono dinnanzi agli occhi di un pubblico ormai ghettizzato e minuto che penetra in profondità alla visione di così tanta superficialità sparsa intorno.

Cosa ci porta a essere diversi dalle bestie? Cosa ci distingue da esse? Eppure la scienza ci ha sempre detto che è da loro che proveniamo e che infondo bestie lo siamo pure noi, più di quanto possiamo immaginare. La scienza ci ha però anche detto che noi riusciamo a pensare a noi stessi, a vedere le nostre azioni prima che esse si compiano; ci ha detto che siamo razionali e che potremmo ottemperare alla nostra fine utilizzando bene questo nostro “potere”. Ecco cosa ci fa essere uomini e non animali l’essere consapevoli di essere ciò che siamo e quindi ciò che facciamo; ma è proprio così?!

L’uomo, a parte rari e sporadici casi, ha sempre lottato per sopravvivere e nonostante l’evoluzione del mondo (molti antropologi la definiscono però correttamente involuzione) non siamo stati capaci di evolvere il nostro stato sociale. O soppressi o soppressori, vittime o carnefici, bestie o cacciatori; questi sono stati già dall’inizio dei tempi i ruoli che si è ritagliato l’essere vivente uomo, e da queste due categorie sono nati con il passare degli anni molti altri sott’insiemi che hanno reso la società moderna contorta e macchinosa ma con alla base la stessa ricorrente lotta di classe.

Questo è il motivo per il quale si dovrebbe essere in molti a comportarsi da mosche bianche, si dovrebbe andare oltre all’imbarbarimento della nostra società e alla mercificazione ormai disgustosa del sesso. Stiamo diventando sempre più animali che indossano abiti puliti, poiché nella giungla l’esemplare maschile passa in schiera tutte le donne del proprio branco e le marchia possedendole. Oggi le nuove generazioni femminili stanno concedendo all’uomo questo grande privilegio che lo rende il re del branco ma che sostanzialmente lo rinchiude nel recinto ove la ragione rimane chiusa fuori.

Approfondirò successivamente il mio pensiero su questo imbarbarimento della nostra società perché credo che meriti più attenzione di quella che ho dato in questo breve excursus di pensieri notturni.

Allenate il vostro cervello prima ancora di allenare i vostri muscoli così che da avere una mente vigile e un corpo svelto.

Annunci