Giorno 2 – 06/10/2012

Pubblicato: 7 ottobre 2012 da Dario Stissi in Pensierole

A.s. Ci saranno errori di grammatica, di lessico, di battitura, di distrazione e chi più ne ha più ne metta! Se tutto ciò potrebbe turbare la tua sensibilità sei nel posto sbagliato!

 

“I Gotta feeling ”

Che nottata da dimenticare! Poco sonno, continui giramenti tra le lenzuola e giramenti di balls vertiginosi. La prima battaglia con suXana non ha funzionato come doveva. Porca puzzola, io voglio tutto e subito miiiiiiiiiiiiiiiiiii.

Su su oggi è una giornata ok! Possiamo farcela…

Buongiorno Ursula, Buongiorno suXana e poi un dolcissimo buongiorno a te mio fior di loto….si parteeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

Oggi faccio colazione? si dai ci provo! (Ursula: sicuro? non è cosa tua!)

Mi mangio tre dolcini risalenti al giorno prima, si si qui è festa in questi giorni quindi fioccano le prelibatezze e le appanzerie (che bel termine APPENZARIA.. lo farò presente all’accademia della Crusca). Dicevo: Dolcini, caffè, bel bicchierone di latte e a breve ESPLODO :O (Ursula: se se… esplodi con tre dolcini -.-“)

“Io non mi sento Italiano”

Oggi si scrive!

prima di tutto ho pensato di aprire una nuova rubrica sul mio blog per usarla allo scopo di pensare senza parlare, cioè pensare senza parlare ma scrivere… Il pensiero può essere espresso in due modi: o in parole scritte o parlate. Ecco, io qualche pensiero lo voglio scrivere… per chiarimenti sull’argomento visitate la sezione PENSIEROLE.

Fatta la presentazione della nuova parte del blog inizio a scrivere il mio primo articolo dedicato al pensiero libero.

Scrivo quindi quello che mi è successo ieri, cioè due giorni fa, e oggi sto scrivendo quello che ho scritto ieri… mi sono confuso aspettate!

Ieri ho scritto dell’altro ieri, oggi scrivo di ieri, ma ora ; cioè ADESSO sto scrivendo che ieri ho scritto di due giorni fa! Chiaro? 😀

Praticamente la mia mattina finisce più o meno qui. Doccia , barba e un pranzoooooooooooooo forzatissimo, maledettissima URSULA in quei momenti sappi che TI ODIO profondamente, ma tra odio e amore si sa il confine è sottilissimo.

Oggi si torna lì dopo due giorni di libertà… lì? vi starete chiedendo: lì dove?

Lììììììììììììììììì daiiiii nel luna park per adulti, dove si spende, spande e si passeggia alla grande!

Io spesso mi reco in questo luogo perché allieto le mie giornate nel magio regno di Mr Wonka! Ebbene si, sono un UMPA LUMPA, circondato da tanti Umpa Lumpa e sommerso da milioni di chili di cioccolatooooooooooooooooooooooooooooooo!

Un sogno vero? eh si, un vero sogno! Se solo non fosse per una dannatissima mosca che è entrata nella nostra fabbrica da una piccolissima fessura che non riusciamo a tappare. Questa mosca è una di quegli esemplari che ronzano di continuo e che ti si ficcano in testa e che vorresti prendere e spiaccicare sul muro. Io però sono un umpa lumpa e queste cose non le posso fare se no Mr Wonka mi manda a casa 😦

Questo esserino piccolo ma malvagio ha anche il maledetto potere della parola (in certi casi è davvero maledetto anche se in molti è proprio una benedizione). Le sue parole però non sono poi tanto normali. Quando le hanno impostato la voce in fonico in regia ha sicuramente sbagliato a sintonizzare i volumi e quindi costei anziché parlare normalmente o perlomeno bisbigliare GRIDA COME UNA FORSENNATA. Che disdetta!

Avete presente il ronzio di una mosca! Ecco fa più o meno così: bbvzzzzzzzz bvzzzzz bvzzzzz! Lei invece fa: BBBBBBBBBVVVVVVZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ!!!!

Non potete nemmeno immaginare quanto sia doloroso per i vostri timpani, io i miei credo proprio che dovrò presto portarli dal Motorino Loringoriatra.

Tornando alla mia giornata, vi stavo dicendo che sono ritornato al luna park e che ho rivisto i miei cari compagni umpa e sfortunatamente c’era anche la mosca assassina.

Non vi dico Ursula che cosa ha combinato… si è fissata che non la sopporta più e quindi ogni volta che la vede inizia ad urlare più forte di lei.  Ho passato un pomeriggio più o meno tranquillo al di là del fatto che dovevo continuare a dire ad Ursula di stare un po’ zitta perché rischiava di farmi esplodere la testa. Ieri in fabbrica eravamo in 2, io e umpav! Grazie a Dio siamo riusciti a finire la produzione di ieri senza che la mosca ci abbia disturbato più di tanto.

“Sempre Noi”

Nel frattempo però il mio telefono riceva messaggi in continuazione. Siiiiiiiiiiiiiiii era Sassaranzaaaa che mi diceva che stiamo raccogliendo tanti adepti per la costruzione delle piramidi e che presto inizieranno i lavori (a dire il vero sono già iniziati ma sono ancora segretissimi quindi shhhhhhhhhh acqua in bocca).

Già le 8? eh si… Buonasera suXana 🙂

Si scappa a casaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa giornata in fabbrica finita!

Aaaaaaaaaaah non vi ho detto una cosa importante: sto cercando il Buddha per ucciderlo, se lo vedete ditegli pure che sono già sulle sue tracce.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...