Tesori sommersi: La nave Polluce

Pubblicato: 17 marzo 2012 da Dario Stissi in Articoli, Il punto di Dario, Informazioni d'Oro
Tag:, , ,

Come è ormai nostra consuetudine fare, oggi ritorneremo a solcare i quattro mari alla ricerca di navi affondate con a bordo preziosi carichi.

Andremo infatti a parlare del Polluce, piroscafo dellacompagnia De Luchi-Rubattino, colato a picco la notte del 17 Giugno 1841.

La Polluce nasceva come nave postale, ed era stata acquistata dalla De Luchi-Rubattino per dar vita ad una linea regolare che unisse Marsiglia, Genova, Livorno, Civitavecchia e Napoli.

Il piroscafo aveva completato la sua tratta regolare e la notte del 17 Giugno stava compiendo il viaggio di ritorno da Napoli a Marsiglia quando affondò.
L’affondamento fu causato dalla collisione con la nave a vapore della compagnia di navigazione napoletana, la Mongibello. I giornali dell’epoca diffusero la notizia di una collisione avvenuta in modi non del tutto casuali e per cui addirittura si sarebbe potuto pensare ad uno speronamento. I dubbi sorgono dal fatto che la tratta della Polluce fosse simile a quella della Mongibello e che quindi la compagnia napoletana vollesse sbarazzarsi di una concorrente scomoda.

Leggi l’articolo completo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...